Impariamo a rimediare ai nostri errori

Per creare e conservare la fiducia, rimediamo agli errori!

Impara a rimediare agli errori

Per poter conservare la fiducia, in un rapporto personale o in ambito aziendale o nelle relazioni di lavoro, prima di tutto impariamo a rimediare ai nostri errori.

Tutti commettiamo errori, facciamo errori nel relazionarci con il partner, con i figli, con gli amici, con i colleghi di lavoro, con i nostri dipendenti, con i capi. Errare è umano e non è certo questo che mina la fiducia.

La fiducia sarà persa e pagherà un grosso conto solamente se non saremo in grado di porre un rimedio ai nostri errori non limitandoci a chiedere scusa. Vedremo cosa vuol dire, ma chiediamoci prima di tutto cosa sia la fiducia.

La fiducia è alla base di ogni rapporto.

Una cosa accompagna ognuno di noi, le famiglie, le relazioni, le organizzazioni, le imprese: è la fiducia. La fiducia è alla base di ogni tipo di rapporto, inevitabilmente essa è il collante di ogni relazione, il mastice che tiene unite le persone nonostante le difficoltà, i modi di pensare diversi ed i tanti errori.

La fiducia è qualche cosa di tangibile, reale e quantificabile, non è una cosa astratta. Essa può essere creata come distrutta. La fiducia può essere appresa e poi conservata nel tempo per garantire il buon funzionamento della relazione. La fiducia può addirittura essere ricostruita!

Cosa è la fiducia?

Il Signor Jack Welch,  ex amministratore delegato della General Electric diceva: “La conosci quando la provi“.  In effetti a chi di noi non è capitato di provare fiducia verso qualcuno o verso una organizzazione/azienda/impresa o addirittura verso un prodotto? Ripensando a quel momento potremo comprendere veraemente cosa sia la fiducia.

La fiducia è in poche parole affidabilità, credere nell’altro e nella sua integrità. Il contrario della fiducia è il sospetto.

In tutte le relazioni pertanto la fiducia è come il lievito, fa aumentare tutto quello che circonda la relazione stessa, come la comunicazione, la stima, la felicità, il profitto, il potenziale, le energie.

Leggi anche: Il segreto di una relazione felice è la fiducia.

Rimediare agli errori serve a creare e conservare la fiducia.

Uno dei comportamenti fondamentali per creare e per conservare la fiducia è senza dubbio il saper rimediare agli errori.

Questo non vuol dire semplicemente chiedere scusa, ma implica qualche cosa in più, vuol dire anche fare qualche cosa per riparare all’errore e sdebitarsi. Quando si commette un errore, saper chiedere scusa è importante in tutte le relazioni, di qualsiasi tipo. Ma non basta! E’ necessario accompagnare le scuse ad una azione concreta, con la quale riusciamo a rimediare all’errore o comunque a dimostrare il nostro effettivo pentimento.

Se in una relazione d’amore uno dei partner reagisce in modo eccessivo perdendo la pazienza, per non minare la fiducia non solo dovrà essere capace di chiedere scusa, ma dovrà fare qualche cosa di tangibile per rimediare al suo errore. Ad esempio regalare dei fiori al partner o un biglietto per la partita. Basta un piccolo gesto.

Se un imprenditore commette un errore nei confronti dei dipendenti, magari trattandoli ingiustamente o con asprezza, chiedere scusa e regalare loro qualche cosa aumenterà vertiginosamente la loro fiducia ed di conseguenza la loro produttività ed il loro impegno nell’azienda.

Allo stesso modo se una azienda di trasporti rinomata per la puntualità dei suoi mezzi ha una giornata “nera” con grossi ritardi, per conservare la fiducia dei suoi clienti non si dovrà limitare a chiedere scusa per i ritardi, ma dovrà fare qualche cosa in più, magari regalando un buono o garantendo un rimborso.

Il contrario del rimediare agli errori è….

Il contrario del rimediare agli errori è frequente e purtroppo genera un duro colpo a carico della fiducia. Esso è il negare l’errore o addirittura giustificarlo a tutti i costi pur di non ammetterlo.

A tutti noi sarà capitato, in famiglia, con il partner, con gli amici o a lavoro o ancora nei confronti dei nostri dipendenti. Commettiamo un errore, ne siamo consapevoli, ma non vogliamo ammettere di aver sbagliato e per questo o neghiamo ciecamente l’errore oppure cerchiamo di giustificarlo in tutti i modi pur di uscirne indenni.

Questo fa crollare la fiducia.

Quando il rimediare agli errori diventa un punto di debolezza.

Come tutti i punti di forza, anche il saper rimediare agli errori va gestito con il giusto equilibrio. Non va nè abusato nè va usato troppo poco perchè in tali casi esso diverrà inevitabilmente un punto di debolezza.

Se chiediamo troppo spesso scusa, allora avremo un problema con la nostra autostima o forse avremo poco coraggio. Se al contrario non chiediamo quasi mai scusa, avremo di sicuro un problema con la nostra umiltà.

E’ necessario stare nel mezzo ed imparare ad usare questo comportamento con misura, al momento giusto. In questo modo sarà un vero punto di forza ed un valido acceleratore della fiducia.

Come il Life ed il Business Coaching aiutano a lavorare sulla fiducia.

Il Life ed il Business Coaching aiutano le singole persone o le imprese/aziende a lavorare sulla fiducia, imparare a come costruirla, conservarla e ricostruirla. Creare una salda fiducia nei rapporti, sia personali che lavorativi, fa aumentare le entrate in termini di miglioramento delle relazioni, della produzione, del potenziale dei singoli, del bene comune.

Visita ora i nostri percorsi di crescita personale o quelli dedicati alle aziende ed agli imprenditori e richiedi una sessione gratuita.

Scopri con QuiCoaching il potere della FIDUCIA!

@diritti di riproduzione riservati

Nicoletta Cotugno