fbpx

Tecniche per vincere l’ansia

Tecniche per vincere l’ansia

Come vincere l'ansia

Come vincere l’ansia e vivere meglio

L’ansia, tutti la proviamo, nessuno escluso. Quando diventa eccessiva, però, rischia di diventare un ostacolo . Per questo è importante capire come contrastarla per vivere meglio. Qui trovate alcune delle più efficaci tecniche per vincere l’ansia.

“Sento come se io debba per forza riuscire ad avere successo nella professione altrimenti sarò un incapace fallito, ho una grande ansia addosso, questo mi paralizza e non mi consente di dare il meglio di me”;

“E’ tanta l’ansia prima e durante la gara di ginnastica artistica, che spesso non mi diverto per niente. Penso solo alla mia paura di non vincere e di deludere i miei genitori e l’allenatore”;

“Ho paura di sbagliare qualche mossa durante la gara di scacchi, se accade è una catastrofe terribile, tutta la partita andrà inesorabilmente male e forse anche la mia carriera di scacchista professionista”;

“Ogni volta che devo fissare un appuntamento con il medico mi prende un’ansia terribile e la paura folle che io possa avere una malattia. Per questo spesso rimando, ma poi mi viene l’ansia perchè ho rimandato troppo….mi sento bloccato in un circolo vizioso”;

“Se non riuscirò ad ottenere la promozione sul lavoro, la mia vita professionale sarà finita ed io una donna fallita”;

“Se lui non ricambierà il mio amore, allora tutta la mia vita sentimentale sarà finita ed io sarò destinata a rimanere da sola per sempre. Per questo forse è meglio se lascio perdere, non potrei tollerare un rifiuto, ne morirei”…..

Vi siete riconosciuti in qualcuno di questi pensieri? Queste sono le parole di alcuni dei nostri clienti il cui più grande ostacolo era proprio l’ansia irragionevole ed inappropriata. Con le giuste tecniche e con il coaching hanno acquisito nuovi modi di pensare e di affrontare la loro ansia.

Scopriamo qualche cosa.

Cosa è l’ansia?

Ci piace definire l’ansia come….un eccesso di futuro! L’ansia è un insieme di sensazioni di disagio e di paura che nascono dalla consapevolezza o dal timore che stanno per accadere o che potrebbero accadere degli eventi spiacevoli.

Si tratta pertanto della paura di qualche cosa che ancora non è accaduto, ma che temiamo possa accadere se non prendiamo delle precauzioni.

L’ansia nella sua forma sana è una preoccupazione naturale ed utile, che fin dalla preistoria aiuta l’uomo ad affrontare con la giusta prudenza ed attenzione le situazioni che potrebbero essere pericolose.

L’ansia in questo senso è del tutto normale ed è una reazione naturale del nostro cervello più antico (il cervello rettiliano!), la quale ci avverte che se dobbiamo attraversare una strada trafficata e senza semaforo dobbiamo fare molta attenzione per non essere investiti, se guidiamo di notte e con la nebbia dobbiamo andare a velocità ridottissima per evitare incidenti, se mangiamo troppo poi ci sentiremo male e così via.

In poche parole l’ansia appropriata altro non è che la prudenza. E’ naturale, è gestibile, non crea grossi ostacoli e ci aiuta ad evitare i pericoli.

L’ansia inappropriata

L’ansia che crea ostacoli, quella che ci fa star male e non ci fa viver bene è l’ansia inappropriata ovvero l’ansia eccessiva e non controllata.

Si verifica quando la paura che possa accaderci qualche cosa diventa ingestibile ed esagerata. Temiamo pericoli ed eventi dannosi che non sono razionali, vediamo conseguenze terribili e catastrofiche che ci paralizzano e spesso immaginiamo pericoli e conseguenze inesistenti.

Le conseguenze dell’ansia

L’ansia appropriata o prudenza, quella naturale e positiva ha conseguenze del tutto gestibili. Ci porta al massimo un pò di batticuore e di sudorazione, può portare emozioni come un pò di delusione, di tristezza o di preoccupazione. Non limita le nostre azioni, nè costituisce un ostacolo, anzi spesso ci preserva.

L’ansia inappropriata o irrazionale è invece l’aspetto negativo dell’ansia, è quella che si trasforma in panico, che fa perdere il controllo, che porta con sè emozioni come il terrore, la depressione, la paura e che provoca fisicamente una varietà di disturbi come palpitazioni, innalzamento della pressione, annebbiamento. Essa costituisce un vero e proprio ostacolo, che ci impedisce di ragionare e di raggiungere i nostri obiettivi. Spesso ci limita, sabotando i nostri progetti.

Tecniche per vincere l’ansia

Le conseguenze dell’ansia non dipendono tanto dell’avversità che sembra aver determinato l’ansia, ma quanto dal nostro modo di pensare, dal nostro modo di porci davanti a quella circostanza specifica. Insomma dal nostro atteggiamento. Per questo le tecniche per vincere l’ansia lavorano proprio sul nostro modo di pensare e sulle nostre convinzioni.

Trasformare le convizioni irrazionali in razionali

Una delle tecniche migliori per superare e controllare l’ansia è quella di trasformare le nostre convizioni irrazionali in razionali. Che vuol dire?

Vuol dire cercare le prove che quella nostra paura sia fondata, chiedersi se altre volte ci è capitata una cosa del genere e se le conseguenze sono state proprio quelle che temiamo, se ad altre persone è accaduto quello di cui abbiamo paura.

“Se lui non ricambierà il mio amore, allora tutta la mia vita sentimentale sarà finita ed io sarò destinata a rimanere da sola per sempre. Per questo forse è meglio se lascio perdere, non potrei tollerare un rifiuto, ne morirei”

In questo caso Maria ha dovuto riformulare il suo pensiero irrazionale. Quanti altri suoi amori sono stati disattesi e non ricambiati e nonostate tutto poi è stata nuovamente felice sentimentalmente? Maria ha così la prova che la sua paura di rimanere da sola è irrazionale e non vera!

Sostituire i DEVO con i DESIDERO o VORREI

Spesso l’ansia è determinata da una sorta di doverizzazione che ci governa. In questi casi è fondamentale riformulare il nostro pensiero sostituendo i devo con i desidero e con i vorrei.

“Sento come se io debba per forza riuscire ad avere successo nella professione altrimenti sarò un incapace fallito, ho una grande ansia addosso, questo mi paralizza e non mi consente di dare il meglio di me”

Questo dovere per forza riuscire nella sua professione crea una forte ed incontrollata ansia, che a sua volta incide negativamente sul rendimento professionale di Carlo.

Carlo ha dovuto rivedere la sua convizione trasformandola in; “Desidero tantissimo che la mia professione abbia successo, lo vorrei davvero tanto e ce la metterò tutta, ma anche se non riuscirò subito so che insistendo e riprovando senza mollare alla fine ce la farò“.

In questo modo Carlo ha attenuato la sua ansia, la sua mente si è placata, non ha più provato una paura incontrollata e questo lo ha aiutato a concentrarsi di più sul suo lavoro, ottenendo i risultati desiderati!

Analizzare i pro ed i contro

Se l’ansia è determinata da una paura incontrollata potrebbe spingerci a non fare una data cosa e questo poi ci crea altra ansia, avvolgendoci in un circolo vizioso. In questo caso è utile analizzare i pro ed i contro del fare o non fare una data cosa.

“Ogni volta che devo fissare un appuntamento con il medico mi prende un’ansia terribile e la paura folle che io possa avere una malattia. Per questo spesso rimando, ma poi mi viene l’ansia perchè ho rimandato troppo….mi sento bloccato in un circolo vizioso”

Andrea sa che per stare in salute, pecie dopo i cinquanta anni, bisogna prevenire e che periodicamente è consigliabile fare delle visite mediche di controllo. Il più delle volte rimanda perchè il solo pensiero di prendere appuntamento con il medico gli fa venire il panico, il terrore che possa riscontrargli una qualche malattia grave. Rimandando poi si sente ancora più ansioso, perchè subentra la paura che non controllandosi possa ammalarsi gravemente. Il circuito è deleterio e lo fa vivere malissimo.

Andrea ha stilato una lista di pro e di contro: Che vantaggi ho non andando dal medico? Che svantaggi ho non andandoci? Che vantaggi e che svantaggi ho invece andandoci?

Ecco che Andrea ha potuto verificare sulla carta che sono più i vantaggi e si è deciso a prendere il famoso appuntamento!

Supera l’ansia con il coaching e raggiungi i tuoi obiettivi!

Il coaching ti guida nell’uso delle migliori tecniche per vincere l’ansia, attraverso azioni pratiche ed efficaci che in breve ti consentiranno di rimodulare completamente il tuo modo di pensare davanti alle difficoltà ed alle paure.

Spesso a causa dell’ansia non riesci a raggiungere i tuoi obeittivi, di qualunque natura essi siano: di lavoro, di studio, sportivi o di relazione.

La capacità di gestire l’ansia e di modificare il tuo atteggiamento nelle situazioni difficili o davanti alle sfide è fondamentale per aiutarti a vivere meglio e realizzarti.

Scopri subito  tutti i nostri Corsi di Life Coaching. In particolare puoi esplorare il  PerCorso di Crescita Personale  –  PerCorso di Sport Coaching –  PerCorso per figli adolescenti

Richiedi un incontro grautito e senza impegno con uno dei nostri Coach Professionisti, ti basta invaire ora una mail a info@quicoaching.it e scrivere sessione gratuita!

Già molti si sono rivolti a noi con successo, fallo anche tu se vuoi cambiare la tua vita e raggiungere le tue mete!

Dal nostro Blog:

Come vincere lo stress

Mindfulness e Meditazione perchè fanno bene

Stress cosa fare

@diritti di riproduzione riservati

Nicoletta Cotugno